Golfo di Orosei

Golfo di Orosei

Il Golfo non è distante dal camping. Sicuramente, nel caso in cui decideste di visitare la nostra costa e non aveste mai avuto la possibilità di trascorrere del tempo in questi meravigliosi luoghi questo dovrà essere nella lista delle cose da fare. Il golfo è caratterizzato da paesaggi magnifici, cime inaccessibili, falesie a picco su acque cristalline, grotte meravigliose e spiagge da togliere il fiato. Ideale per escursioni e trekking nei mesi non troppo caldi.

Il golfo è sicuramente uno dei tratti di costa più affascinanti del Mediterraneo: 40 chilometri da Cala Gonone (Dorgali) a Santa Maria Navarrese (Baunei) con scenografiche pareti a strapiombo dove si aprono grotte, come quelle del Bue Marino e del Fico, e incantevoli calette: Fuili, Luna, Sisine, Biriola, Mariolu e Goloritzè. Nel golfo, un tempo regno della foca monaca, nuotano balene e delfini.

All’elenco dei luoghi assolutamente da visitare vi è la sorgente carsica del su Gologone, il canyon su Gorropu, con pareti sino a 450 metri, l’enorme dolina su Suercone e il villaggio nuragico di Tiscali. Per tutte queste visite vi consigliamo di appoggiarvi alle guide di Viaggio in Sardegna le quali sapranno farvi vivere delle esperienze uniche. (https://www.viaggioinsardegna.net/
Le calette si raggiungono principalmente solo via mare, alcune, per i più avventurosi anche via terra tramite sentieri. Le opzioni per raggiungerle via mare sono diverse. Le più consigliate dal camping sono:
– Partenza dal porto della Caletta (5 minuti dal camping) a bordo delle motonavi Imperatrice o Galana le quali vi accompagneranno per l’intera giornata alla visita di queste meraviglie. https://www.calagononecrociere.it/motonave-imperatrice/
Noleggio gommone individualmente che vi permetterà di vivere al meglio il golfo. Dal porto di Cala Gonone (1h circa dal camping) tramite il Consorzio Noleggiatori Cala Gonone https://www.calagononenoleggio.com/

Partendo dal porto de La Caletta (circa 10 min di macchina dal campeggio) la possibilità di partecipare a gite in barca che vi condurranno fino al famoso Golfo di Orosei dove si trovano alcune delle più belle spiagge della Sardegna fra cui:

Cala Goloritzé:

la sabbia chiara e i piccolissimi ciottoli che la compongono donano a questa spiaggia un colore unico: l’azzurro del mare raggiunge una trasparenza eccezionale. Nel lato meridionale della spiaggia, un promontorio calcareo, coperto dalla macchia mediterranea, termina sul mare con un incredibile e famoso arco naturale.

Cala Mariolu:

una perla del mediterraneo, sabbia mista a piccoli ciottoli bianchi e rosati, caratteristici i grandi scogli sulla riva che la dividono in due piccole spiaggette. Mare cristallino e limpido ha in più la caratteristica di fondali alti e misti, particolarmente adatti per gli amanti dello snorkeling. Il nome Mariolu deriva da un vecchio appellativo che i pescatori ponzesi davano alla foca monaca per la sua tendenza a rubare il pesce dalle reti. Questa spiaggia è chiamata anche Ispuligi di Niè che in sardo significa “pulci di neve” nome dato per i suoi caratteristici grani bianchi che formano l’arenile. Scavata dalla natura, sulle pareti calcaree che cingono la spiaggia vi è una bella grotta dove trovare riparo dal sole nelle ore più calde.

Cala Luna:

considerata una delle spiagge più belle e famose di sempre ha fatto da cornice ad alcuni film, il più famoso “Travolti da un insolito destino destino”. La spiaggia lunga circa 500 mt. presenta sabbia grigia chiara e grana grossa con un mare cristallino di colore azzurro verde dai fondali sabbiosi misti a ciottoli. La parte Nord è caratterizzata da una parete di calcare bianco, con alla base una serie di grottoni sulla spiaggia. La parte sud è caratterizzata da uno stagno retrodunale, circondato da un fantastico boschetto di oleandri. Un piccolo ponticello di legno permette di oltrepassare lo stagno e arrivare a un bar.

Queste sono le spiagge più famose del Golfo di Orosei, ma non sono le uniche ci sono ancora: – Cala Fuili, Cala Sisine, Cala Biriola, Piscine di venere. Inoltre la possibilità di visitare la Grotta del Fico e passare vicino alla grotta del Bue Marino.

Languages »